#

ARTISTI

Giuditta Sin (Burlesque Performer)
Surreale, distratta, svagata e poetica, Giuditta Sin ama fare di ogni performance un’occasione per liberare la sua fantasia, mostrarla nelle sue innumerevoli sfumature e coinvolgerti nel suo sogno lucido.
Appassionata di letteratura fin de secle, trae ispirazione dalle opere simboliste, decadenti e surrealiste, dalle controverse opere di Colette e da danzatrici rivoluzionarie come Isadora Duncan.
Amore, liberazione, magia, sogno e follia sono per Giuditta gli ingredienti della ricetta perfetta.
Da sempre affascinata dalla figura della vamp e dalla sensualità delicata ed impertinente delle dive degli inizi del 900’ Giuditta inizia la sua ricerca artistica che la porterà a creare delle performance che rifiutano ogni possibile etichetta.
Body art? Erotic Art? Burlesque?
Giuditta definisce le sue creazioni puri atti di bellezza.
Luca Notari (Singer)
Cantante attore dalla vocalità versatile, da 21 anni vanta collaborazioni con alcuni tra i più importanti protagonisti della scena italiana. Debutta all’età di 20 anni diretto da Gigi Proietti nello spettacolo MELODICA con Donatella Pandimiglio.
Seguono due grandi produzioni con Massimo Ranieri dirette da Giuseppe Patroni Griffi, HOLLYWOOD ritratto di un divo di Gianni Togni e Guido Morra e IL GRANDE CAMPIONE di Maurizio Fabrizio e Guido Morra. Nel 2001 è uno dei protagonisti del musical SALVATORE GIULIANO di Dino Scuderi con Giampiero Ingrassia e Tosca nel ruolo di Michele per la regia di Armando Pugliese. È Sir John of Eggs nell’opera buffa IL MOSTARDIERE DEL PAPA di Alfred Jarry, regia di Mario Moretti. È l’apostolo Andrea in CORPUS CHRISTI di Terence Mc Nally per la regia di Enrico Maria Lamanna. Romeo nella dance opera di Renato Greco ROMEO E GIULIETTA con Giuseppe Pambieri. Viene diretto da Giancarlo Sepe in FAVOLE di OSCAR WILDE. Dal 2002 al 2005 è nella Compagnia dei Ragazzi del Teatro Eliseo di Roma. Nelle stagioni teatrali 2004-2005 è Ulisse nella dance opera ODYSSEUS di Renato Greco con le musiche di Dino Scuderi debuttando in prima mondiale all’interno dell’Anfiteatro Flavio il Colosseo. Nelle stagioni teatrali 2006-2007 e 2007-2008 è Pietro nella versione italiana del musical JESUS CHRIST SUPERSTAR di A.L.Webber e T.Rice per la regia di Fabrizio Angelini, prodotto dalla Compagnia della Rancia. Maggio 2007 è ancora una volta Ulisse nel tour in Egitto della dance opera ODYSSEUS, Teatro dell’Opera di El Cairo e di Alessandria d’Egitto. Nelle stagioni 2008-2009-2010-2011 c’è l’incontro con Tony Cucchiara di cui interpreta i seguenti spettacoli: è Marante di Magonza in PIPINO IL BREVE prodotto dal Teatro Stabile di Catania, regia di Giuseppe Di Martino ripresa poi da Giuseppe Dipasquale con Tuccio Musumeci, Pippo Pattavina e Anna Malvica. Ludovico Vernagallo coprotagonista ne LA BARONESSA DI CARINI con Annalisa Cucchiara per la regia di Angelo Tosto. Sempre con la regia di Angelo Tosto è Tanu nel musical TROGLOSTORY di Tony e Gianluca Cucchiara, e infine Caino in CAINO E ABELE.
Nel 2011-2012 torna a coprire i panni di Michele nel musical SALVATORE GIULIANO di Dino Scuderi con Giampiero Ingrassia e Barbara Cola.
Sempre nel 2011 viene prodotto dal batterista nonchè direttore musicale di Whitney Houston, Michael Baker in un progetto discografico che vede la collaborazione di alcuni tra i più quotati musicisti del panorama internazionale.
Dal 2012 al 2018 E’ Luigi Tenco nel 4 volte premiato MIGLIOR SPETTACOLO del 2012/2013 e 2013/2014 CIAO AMORE CIAO Tenco e Dalida tra musica e amore, con Stefania Fratepietro. Spettacolo che nasce da una propria idea, scritto e diretto da Piero Di Blasio, di cui è anche produttore per MediterrArea. Nel 2012 - 2013 è il protagonista Roger della versione in napoletano del musical RENT per la regia di Enrico Maria Lamanna.
Interpreta i ruoli del Sarto di Corte e dell’Allievo di Musica ne IL BORGHESE GENTILUOMO con Massimo Venturilello e Tosca.
Nel 2016 E’ Massimo De Maiori nel testo teatrale KENSINGTON GARDENS scritto e diretto da Giancarlo Nicoletti, ottenenedo il riconoscimento Segnalazione Premio Hystrio, scritture di scena 2016. Dal 2002 al 2008 è stato uno dei volti dello spot della Nutella Ferrero sponsor ufficiale della nazionle italiana di calico per la regia di Alessadro D’Alatri. Escono in edicola due DVD di cui è protagonista LA BARONESSA DI CARINI e CAINO E ABELE di Tony Cucchiara. Sempre per la tv è il narratore-vagabondo dello speciale per Rai2 FRATE ASINO di Pasquale Panella con musiche di Dino Scuderi. Fa parte del cast della serie IL MARESCIALLO ROCCA 5 con Gigi Proietti e la regia di Giorgio Capitani e Fabio Jephcott. 2012 esce il suo primo Ep UN MONDO IN CUI CREDERE prodotto da Giancarlo Lucariello per Classica Oggi con musiche di Maurizio Fabrizio, disponibile su iTunes.
Ha insegnato canto nell’Accademia di Teatro e Musical diretta da Giampiero Ingrassia.
Vocal Coah per lo spettacolo SALVATORE GIULIANO di Dino Scuderi nella produzione del 2011, e ODYSSEUS di Rentao Greco con le musiche di Dino Scuderi nella produzione egiziana del Teatro Dell’Opera di El Cairo
. Dal 2012 è anche male lead singer nelle navi da crociera MSC e nella extralusso Silversea.
Un programma rediofonico su RTR fm99 dedicato al suo progetto discografico UN MONDO IN CUI CREDERE dal 31 maggio 2014 dove Luca si esibisce ogni sabato in diretta con concerti live in cui omaggia la grande canzone italiana e i grandi interpreti.
Nera Qamar (Dancer)
Dopo una breve parentesi di studio dell' hip-hop, scopre a 16 anni la Danza Orientale.
Si appassiona a questa danza ed inizia a partecipare a stage con maestri vari.
In questo periodo approccia per la prima volta la Danza Espressiva Araba di Roberta Bongini e Gaia Scuderi e riprende lo studio della danza classica.
Si appassiona alla Bollywood Dance ed entra a far parte del gruppo Apsaras
Nel 2012 inizia lo studio della ritmica e della percussione araba.
Dal 2013 studia Danza Contemporanea presso il Teatro Greco di Roma con la maestra di fama internazionale Irma Cardano.
Nel 2014 vince il secondo posto categoria Professional in occasione della manifestazione "Miss Bellydance Italy".
Nello stesso anno si diploma col massimo dei voti presso la federazione MIDAS come maestra in danze orientali.
Intraprende il percorso triennale di formazione maestri in Danza Espressiva Araba con le maestre Roberta Bongini e Gaia Scuderi.
Nel 2015 consegue il diploma di primo livello in Danza Espressiva Araba.
Nello stesso anno vince il primo posto categoria Professional durante la manifestazione "Dea per una notte" di Napoli ed il primo posto categoria Professional durante la manifestazione "Ishtar" di Roma.
Nel 2016 vince il terzo posto a "Sharqi Day Rome", consegue il diploma in Danza Espressiva Araba di secondo livello e prosegue nello studio della danza contemporanea e della danza orientale .
Nello stesso anno si esibisce come ospite nel galà della star internazionale Zadiel Sasmaz a Berlino e consegue il diploma di terzo livello della formazione in Danza Espressiva Araba.
Attualmente insegna danza orientale presso la scuola romana San Lo', rinomata per le danze etniche, e prosegue nello studio della danza classica con la maestra Roberta D'amore e contemporanea col maestro Fabio Ciccalé presso il San Lo' di Roma.
Come danzatrice porta avanti e nutre parallelamente il suo amore per la danza classica orientale nella sua forma più pura e quello per la ricerca del nuovo e la contaminazione
Valentina Spalletta (Singer)
Cantante, inizia giovanissima il suo percorso artistico frequentando l’accademia d’arte “Corrado Pani” dei fratelli Insegno, debutta nell’ultimo anno dei suoi studi al teatro Sistina il tempio della commedia musicale Italiana, nella commedia”Insegnami a Sognare” di Pino Iinsegno, da li l’ascesa al successo nel campo teatrale con tante commedie musicali e musical da protagonista; come “Semo o Nun semo” (con M. Wertmuller , Ingrosso e Pandimiglio , Piovani ) Sistina Story (con P. Baudo e E.Montesano) durante la sua carriera ma a lei non piace chiamarla carriera, lei la chiama cammino di ricerca, non si è fatta mancare cinema, discografia, televisione e pubblicità ("Se Dio Vuole" con G. Giallini regia Edoardo Falcone , “Un Marito per Due “ regia di C. Insegno , “Chiedimi se voglio la luna” regia C. Insegno ) Aladin, Camera Smile , I Raccomandati, Premiata Teleditta 3, 4 e 5.
La sua filosofia si esprime in questa frase “ Insegui un sogno e realizzalo , poi continua a sognare”
Per ora è un iceberg colorato di pastelli in un notte di luna Lilla rossa e azurrina
Gonzalo Mirabella (Boylesque Performer)
Perormer eclettico conosciuto oltralpe come ”The Italian Matador”, è l’unico esponente Europeo del Latin Burlesque; sile creato dalla mitica Carmen Miranda e portato in auge da Yolanda Tongolele Montes negli anni 40/50. Ballerino professionista di danze latino americane, nelle sue performances, fonde lo stile latino con il classic burlesque strizzando l’occhio al Cabaret Vaudeville di inizio 900’. Uno stile colorato dalle cupe atmosfere delle milonghe clandestine di Buenos Ayres sporcato dalla malinconica armonia del Barocco Ibleo.
Si forma in Sicilia, sua regione d’origine e si perfeziona in Flamenco e Paso Doble alla Escuela Flamenca de Andalusia di Siviglia.
Nel 2015 vince il Best Classic Award al Vienna Boylesque Festival, contest Mondiale riservato ai Performer di Boylesque professionisti. Si è esibito a Stoccolma Helsinki ;Londra, Paigi,Lione,Siviglia,Costanza, Monaco ; Ginevra Bruxelles e Varsavia.Dal 2014 insieme alla performer Giuditta Sin hanno dato vita ai The Duncan’s: Un duo di arte performativa che contamina il Burlesque con Danza Contemporanea e Body Art
Alba Bernaux (Retrò Drag Performer)
Albah è una creatura estremamente fragile ed elegante ma anche fortemente ambigua , sensuale e seducente , lussuriosa in un modo che confonde e stupisce e che rimanda al potere mistico e ipnotico di una ninfa incantatrice.
Ballerina e performer internazionale, si esibisce ai più importanti festival di burlesque , eventi e gala in tutta Europa, dai teatri ai club fino ad arrivare alle passerelle della settimana della moda, facendosi notare per la sua eleganza e il suo senso estetico.
Il suo immaginario evoca atmosfere calde e voluttuose del passato contaminate da un più moderno e sfacciato gusto per le arti performative.
Ama definirsi una #newflapper girl alle porte dei Nuovi anni 20.
Sfacciata, irriverente, frizzante pronta a renderli “ruggenti” ancora una volta
Le Carillon (Flapper Dancers)
Lo spettacolo di Capodanno curato dal gruppo di ballo Le Carillon sarà un viaggio nel fantastico mondo del varietà ricco di coreografie e canzoni un susseguirsi di numeri che faranno compiere un salto indietro nel tempo nel periodo d'oro del proibizionismo americano degli anni '20 un ritorno a quegli anni ruggenti dove le feste erano più fragorose, gli spettacoli più eclatanti e la morale più licenziosa. Le Carillon sono un corpo di ballo versatile, amante dello stile vintage caratterizzato da energia e femminilità, con coreografie originali in cui ogni ballerina va a rappresentare un personaggio unico pur mantenendo l'omogeneità che contraddistingue un corpo di ballo.
Frizzanti, spontanee e sorridenti come le flappers di un tempo. Si sono esibite in numerosi programmi televisivi e teatrali questa volta si esibiranno in una versione vintage con uno show ispirato a gli spettacoli che andavano in scena negli speakeasy, i club piu' segreti e nascosti dell'america proibizionista. In una notte di Capodanno2020 che celebra l'inizio dei nuovi anni '20 tra il gusto del proibito di un tempo ed il gusto del proibito della contemporaneità!